Riproponiamo una riflessione di Mauro Soddu sulla sessantacinquesima edizione della Fiera internazionale della Sardegna. Nella speranza che possa servire da spunto per aprire un dibattito costruttivo sul futuro della Fiera della Sardegna e sull’utilizzo dei suoi spazi. Buona lettura