Sardarch lancia una nuova fase del progetto Stampaxi+ denominata Stampaxi tweet.

Stampaxi+ è un progetto di osservazione dello spazio della città: una ricerca sui nuovi modi di utilizzo dello spazio comune e privato da parte dei suoi protagonisti, gli attori urbani. Con questa nuova fase, il progetto Stampaxi+ sperimenta un coinvolgimento diretto da parte degli abitanti del quartiere di Stampace (gli attori urbani) sfruttando le potenzialità che offre la connessione internet sui telefoni smartphone e  i social network (Twitter e Facebook).

Obiettivo della fase “Stampaxi tweet” é quello di creare un punto di vista comunitario sulla realtà e sull’utilizzo del quartiere di Stampace, attraverso la costruzione di una identità digitale del quartiere partendo dalle opinioni e dal punto di vista degli abitanti  e che possa servire come strumento di libero confronto sull’utilizzo dello spazio pubblico e privato del quartiere. Lo stile di vita che caratterizza i nuovi attori urbani di Stampace si sviluppa continuamente tra esperienza reale, che si svolge nello spazio pubblico e privato della città, ed esperienza digitale che, grazie alla portabilità della connesione internet, viviamo in maniera assolutamente parallela e continua a quella reale. La concomitanza di queste due esperienze fa si che queste già non possano essere considerate come parti separate della nostra vita, ma bensi costituiscano una nuova via ibrida di esperienza di vita.

foto Stefano Ferrando - foto poster Fabio Macis

Il tweet diventa, quindi,  un mezzo diretto che l’attore urbano utilizza per leggere e indagare il quartiere,  leggere la realtà in modo istantaneo e condividerla immediatamente rivolgendosi al resto del quartiere senza necessità di conoscere i propri interlocutori direttamente ma, allo stesso tempo, garantendo un confronto diretto grazie alla possibilità di risposta immediata.

Nei prossimi giorni il collettivo Sardarch individuerà tra i partecipanti alle fasi antecedenti del progetto gli attori urbani che parteciperanno all’iniziativa selezionando tra i seguenti profili:  una famiglia stampacina, uno studente immigrato, un sacerdote, un’associazione, un lavoratore, un teenager,  un creativo e una famiglia straniera.

foto Stefano Ferrando - foto poster Fabio Macis

Vi invitiamo quindi a seguire nelle prossime settimane i nostri profili Facebook e il nuovo profilo Twitter STAMPAXIPRUSU per rimanere aggiornati sull’andamento del progetto e per contribuire al dibattito intorno al quartiere di Stampace.


STAMPAXI+. Change your city, starting from the people